Mappe concettuali….ma come si fanno?!?

Le mappe concettuali sono uno strumento importante nell’organizzazione dello studio.

Nelle varie declinazioni in cui possono essere interpretate hanno usi differenti:

  • facilitare la memorizzazione
  • riassumere grandi moli di dati
  • agevolare il collegamento tra i concetti
  • mettere in evidenza ragionamenti, meccanismi, formule

Sul web oggi sono disponibili infinite mappe su ogni argomento con un semplice click. Alcuni siti, anche accreditati, ne mettono a disposizione molte; si tratta di risorse che lo studente può sfruttare, ma senza dimenticare l’essenza della mappa, ovvero la PERSONALIZZAZIONE.

Pertanto sempre meglio produrre in autonomia le proprie mappe, investire magari del tempo per farsi insegnare come si fa o appoggiarsi a qualcuno che possa essere d’aiuto in questa operazione, possibilmente un professionista (un Tutor dell’Apprendimento, ad esempio). Volendo si può anche provare a partire da qualche mappa già fatta (specie all’inizio) provando a personalizzarla con taglia&cuci che rispecchino le proprie esigenze.

Vediamo un piccolo esempio di mappa tratta dal web con una semplice ricerca su Google con la chiave “criteri di congruenza dei triangoli”:

Che ne dite di questa? Sembra carina….colorata…però non è una buona mappa perchè l’uso dei colori è casuale e non mirato a mettere in evidenza i lati e gli angoli importanti per capire e visualizzare la regola. Può confondere anzichè guidare!

E questa? Qui l’uso dei colori non è scorretto, ma neutro. Quindi magari non confonde, ma neanche aiuta!

E allora come si fa una bella mappa sui criteri di congruenza dei triangoli?

Se vuoi saperlo manda una mail a info@apprendo.biz, ti manderemo la nostra mappa e la spiegazione per come utilizzarla! Inviaci le tue mappe e ti daremo qualche consiglio!

Silvia Alasia

Psicologa-Tutor dell’Apprendimento

Centro Apprendo

Condividi la tua opinione

× Chatta con noi